22
Ott

Sgravi contributivi: variazione classificazione e inquadramento ai fini previdenziali

Corte di Cassazione, ordinanza 13.7.2022 n.22089, Pres. Mancino, Rel. Cavallaro.

Previdenza ed assistenza – Sgravi contributivi – Variazione classificazione e inquadramento ai fini previdenziali – Irrilevanza.

I provvedimenti di variazione della classificazione dei datori di lavoro a fini previdenziali, adottati dall’INPS d’ufficio o su richiesta dell’azienda, producono effetti, anche ai fini del riconoscimento degli sgravi contributivi, solo dal periodo di paga in corso alla data di notifica del provvedimento o della richiesta dell’interessato.

Cass.22089.2022