09
Apr

Reintegra, elusione del provvedimento con trasferimento e decadenza dall’impugnazione

Corte app. Roma 3 febbraio 2021 n.402, Pres. Brancaccio, Est. Casciaro, Tizio (Avv. Panici,Bellomo) c. Caio.

Lavoro – Trasferimento – Mancata impugnazione nei termini – Decadenza – Esclusione – Fattispecie

La mancata esecuzione del provvedimento di reintegra, con l’assegnazione a mansioni diverse da quelle originarie, e la stretta correlazione di tempi tra l’adibizione alle nuove mansioni in un  reparto, la soppressione di quest’ultimo e l’intervenuto trasferimento, rende manifesto l’intendimento datoriale di eludere il dictum giudiziale. Ne consegue che non è soggetto  a decadenza la mancata impugnazione del trasferimento entro i 60 giorni, stante l’escamotage utilizzato dal datore di lavoro per aggirare  l’ordine di reintegra.

20210203_CdA-Roma .sentenza