07
Gen

Obbligo contributivo del datore di lavoro e calcolo della base imponibile

Corte di Cassazione, sentenza  22.2.2021, n. 4676, Pres. D’Antonio, Est. Cavallaro, Inps (Avv. D’Aloisio, Maritato, Sgroi, De Rose) c. Rizzo

Previdenza ed assistenza – Contributi –  Base imponibile contributiva – Minimale contributivo – Obbligo osservanza

      L’importo della retribuzione da assumere come base di calcolo dei contributi previdenziali non può essere inferiore all’importo di quella che ai lavoratori di un determinato settore sarebbe dovuta in applicazione dei contratti collettivi stipulati dalle associazioni sindacali più rappresentative su base nazionale (c.d. «minimale contributivo»), secondo il riferimento ad essi fatto – con esclusiva incidenza sul rapporto previdenziale – dall’art. 1 d.l. 9 ottobre 1989 n. 338 (convertito in l. 7 dicembre 1989 n. 389).

Cass. 4676.2021